Questo viaggio è già stato effettuato, ma puoi controllare il nostro catalogo per le prossime destinazioni.

LONDRA

IL MONDO IN UNA CITTÀ

Gran Bretagna 17 - 22 Novembre 2016
6 giorni (5 notti)

Era l’anno 1777, quando uno studioso inglese, Samuel Johnson, pronunciò queste parole: «Quando un uomo è stanco di Londra, è stanco anche di vivere; perché Londra offre tutto ciò che la vita può offrire». In quegli anni gran parte dell’attuale Londra era in aperta campagna e la popolazione era soltanto una piccola parte rispetto a quella odierna, eppure Johnson aveva intuito il suo potenziale. Oggi la città copre un’area di circa 1500 kme accoglie oltre sette milioni di persone. Questa città è una fra le più creative città del mondo, in bilico fra passato e futuro, e racchiude nei suoi musei elementi di storia, arte e spiritualità dell’umanità intera. Londra ha contribuito a far sì che il mondo prendesse l’aspetto che noi conosciamo e ha ispirato personalità significative per la ricerca spirituale come Thomas More, William Blake, John Wesley, Charles Dickens, Dante Gabriel Rossetti, John Henry Newman, Mahatma Gandhi, Thomas Stearns Eliot. Visitare Londra tenendo queste personalità come punti di riferimento può portare alla comprensione dell’anima del luogo.

Ritrovo in mattinata all’aeroporto di Milano (o altre città su richiesta) e partenza con volo di linea per Londra (possibili scali intermedi). Pranzo libero. All’arrivo, visita panoramica della città con pullman riservato: Piccadilly Circus (la celebre piazza, luogo di ritrovo e vivace area commerciale), Leicester Square (punto centrale del quartiere Soho), Trafalgar Square (il cuore pubblico di Londra), Buckingham Palace (la residenza ufficiale di Sua Maestà la Regina), il Palazzo di Westminster (la sede del Parlamento della Gran Bretagna), Westminster Abbey, St Paul’s Cathedral (la Cattedrale di San Paolo, con una cupola seconda per grandezza solo a quella di San Pietro a Roma), Tower of London (dal medioevo sede del tesoro reale, della zecca, dell’arsenale e della prigione). Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Colazione. Ingresso al Museum of London, museo che narra la storia di Londra, a partire dalla preistoria, seguendo l’evoluzione della città sotto il dominio romano e sassone fino all’epoca medievale per arrivare agli anni tumultuosi dell’epoca moderna che hanno visto la capitale devastata da guerre civili, dalla peste e dagli incendi. In seguito si passa all’epoca di Londra capitale dei traffici commerciali di tutto il mondo e dell’influenza della regina Vittoria sulla società e lo stile di vita britannico. Ci spostiamo alla vicina Wesley’s Chapel, cappella eretta nel 1777 in stile georgiano da John Wesley, teologo inglese che nel 1744 fondò il movimento protestante del Metodismo. Wesley si prefiggeva di suddividere “metodicamente” la giornata fra lo studio della Bibbia, la preghiera e il servizio ai carcerati e alle persone in situazioni sociali di povertà e abbandono: da qui il nome di “metodisti”. Un esempio di organizzazione metodista è l’Esercito della salvezza, che si dedica principalmente all’aiuto agli emarginati. Visita dell’adiacente Casa di John Wesley che ospita il museo del Metodismo, dedicato alla storia del movimento religioso dalle origini ai giorni nostri attraverso dipinti dei suoi primi pionieri e oggetti personali del teologo. Pranzo libero. Raggiungiamo la Torre di Londra (Tower of London), considerato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, dove Tommaso Moro fu imprigionato e condannato a morte per il suo rifiuto, nel 1535, ad accettare la rivendicazione del re Enrico VIII di farsi capo supremo della Chiesa d’Inghilterra. Visita del complesso costruito nel medioevo, composto da diversi edifici fortificati che nel tempo sono stati usati come fortezza, palazzo reale e prigione per detenuti di famiglie nobili. Siccome era ritenuta inespugnabile divenne il luogo per custodire i gioielli della corona, oggi esposti ai visitatori, tra i quali i gioielli della Regina ancora oggi utilizzati dalla sovrana in importanti cerimonie nazionali. Rientro in albergo, cena e pernottamento. 

Colazione. Ingresso all’abbazia di Westminster (Westminster Abbey), sito patrimonio dell’umanità UNESCO, luogo di culto della chiesa anglicana, sede delle incoronazioni dei sovrani d’Inghilterra e di sepoltura dei reali e di personalità in ambito politico-culturale della storia inglese. Gran parte dell’edificio attuale venne costruito nel secolo XIII, in stile gotico francese con influssi inglesi, e completato nel 1700. Ci spostiamo al vicino Parlamento (Houses of Parliament), palazzo del 1840 in stile neogotico con la torre dell’orologio, chiamata Big Ben. Entriamo nella sede del Parlamento, che si compone di due camere. La “camera bassa” è la House of Commons, dove siedono i membri eletti dai cittadini, la “camera alta” è la House of Lords, alla quale potevano accedere soltanto i nobili. Pranzo libero. Passeggiata nei Kensington Gardens, giardini posizionati a ovest di Hyde Park, che formano con esso un’unica oasi di verde nel centro della capitale. Lo scrittore J.M. Barrie viveva in prossimità dei giardini e agli inizi del 1900, usando proprio il parco come fonte di ispirazione, scrisse i suoi romanzi nei quali appariva il personaggio di Peter Pan, il ragazzo che non voleva mai crescere. Raggiungiamo la statua di Peter Pan, rappresentato mentre suona il flauto sul ceppo di un albero, con fate, topini e scoiattoli tutti intorno. La passeggiata continua all’interno di Hyde Park, il parco reale più esteso di Londra in cui giardini molto curati si alternano a spazi lasciati apparentemente allo stato naturale. Raggiungiamo il London Oratory, chiesa cattolica inaugurata al termine dell’Ottocento e realizzata in stile barocco sull’esempio delle grandi chiese seicentesche di Roma. La chiesa è retta dagli Oratoriani, ordine religioso fondato a Roma da san Filippo Neri nel 1575 e arrivato in Inghilterra nel 1845 per volontà del cardinale John Henry Newman, teologo anglicano che si convertì al cattolicesimo. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

Colazione. Visita del British Museum, che espone reperti delle antiche civiltà del Medio Oriente, Egitto, Grecia e Roma. Osserviamo alcuni fra i pezzi più importanti: i marmi di Fidia provenienti dal Partenone; la Stele di Rosetta, che ha consentito di decifrare i geroglifici egiziani; il Tesoro di Oxus, una raccolta di oggetti d’oro persiani del periodo compreso tra il VII e il IV secolo a.C. Pranzo libero. Ingresso al Charles Dickens Museum, che si sviluppa sui quattro piani della casa in stile georgiano dove lo scrittore Dickens visse tra il 1837-39. Il museo permette di rivivere atmosfere e ambienti relativi a capolavori letterari come The Pickwick Papers, Nicholas Nickleby, Oliver Twist: al suo interno si trovano edizioni rare delle opere di Dickens, manoscritti, dipinti, mobili originali e oggetti relativi all’autore, alla sua vita e alle sue opere. Ci spostiamo alla British Library,  una tra le più grandi biblioteche del mondo, che custodisce tesori di rara importanza come il Codex Sinaiticus (una delle prime Bibbie, risalente al secolo IV); il Lindisfarne Gospels (vangelo miniato inglese del 698); la Magna Charta (documento fondamentale dei diritti delle libertà politiche inglesi, redatto nel 1215); il First Folio di Skakespeare (la prima pubblicazione delle opere del drammaturgo); appunti di Leonardo da Vinci e spartiti dei Beatles. Cena. In seguito, possibilità di salire sullo Shard (ingresso non incluso), il grattacielo più alto d’Europa (309 m) inaugurato nel 2012, e progettato dall’architetto Renzo Piano come una “città in verticale”, con uffici, negozi, albergo. Arrivo al piano 72°, dove una galleria panoramica consente di scrutare l’orizzonte a 360° per sessanta chilometri. Rientro in albergo e pernottamento.

Colazione. Visitiamo la National Gallery, collezione di dipinti che illustrano l’arte europea dal medioevo fino agli inizi del ’900, soffermandoci su alcune opere eseguite da Giotto, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Tiziano, Velásquez, Van Gogh e Renoir. Raggiungiamo a piedi il vicino Covent Garden Market, centro commerciale realizzato nel 1845, situato in una piazza in stile neoclassico con negozi di gioielleria , antiquariato e artigianato insieme a ristoranti e caffè. Pranzo libero. Ci spostiamo nella City per visitare la St Paul’s Cathedral, capolavoro dell’architetto Christopher Wren, terminata nel 1710 e sopravvissuta alle devastazioni dei bombardamenti della seconda guerra mondiale E’ il secondo edificio religioso più grande al mondo dopo la basilica di San Pietro in Vaticano. A breve distanza dalla cattedrale si trova il luogo dove è nato John Milton, diplomatico e letterato, autore dell’opera Paradiso perduto, poema che racconta l’episodio biblico della caduta dell’uomo: la tentazione di Adamo e Eva a opera di Satana e la loro cacciata dal giardino dell’Eden.  Anche il poeta Thomas Stearns Eliot, vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1948, è legato alla City. Dal 1917 al 1925, T.S. Eliot lavorò presso una banca, la Lloyd’s Bank of London, e fu un’esperienza positiva: «la banca è accogliente e incoraggiante», affermava Eliot, anche se i colleghi ricordano che «ogni tanto sembra vivere nei sogni… se gli veniva un’idea, in mezzo alla dettatura di una lettera, poteva interrompersi di colpo, impadronirsi di un foglio e cominciare a scrivere a tutta velocità». Raggiungiamo la sede centrale della Lloyd’s Bank che si trova nei pressi della St Paul’s Cathedral. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

Colazione. Raggiungiamo i Royal Botanic Gardens di Kew (più conosciuti come Kew Gardens) alla periferia sud di Londra, dichiarati patrimonio mondiale dell’Unesco. I giardini si estendono su 120 ettari che comprendono spazi verdi e grandi serre che ospitano piante provenienti da diverse zone climatiche. Nel 1762 venne costruita la grande Pagoda, con dieci piani ottagonali e un’altezza di 50 m, sulle sembianze dell’architettura cinese, espressione del fascino per l’esotico che accompagnò l’Inghilterra coloniale tra il settecento e l’ottocento. Trasferimento in pullman all’aeroporto di Londra e rientro con volo di linea all’aeroporto di partenza in Italia (possibili scali intermedi).

  • Quota di partecipazione:
    € 1.420,00
  • Partenza da:
    Milano
  • Quota gestione pratica:
    € 45
  • Trasporto:
    Aereo
  • Prenotazione:
    Entro il 17 Ottobre 2016 o oltre, fino ad esaurimento posti
Scheda di prenotazione

LA QUOTA COMPRENDE: Volo di linea a/r in classe economy da Milano (possibili scali intermedi) • Tasse aeroportuali (soggette a riconferma al momento dell’emissione biglietti) • Trasferimento in pullman riservato da/per l’aeroporto all’estero • Trasporto in pullman riservato/mezzi pubblici per le località indicate, visite ed escursioni come da programma con ingressi a pagamento inclusi • Visite ed escursioni come da programma con ingressi a pagamento inclusi • Sistemazione in hotel di 3 stelle in camere a due letti con servizi privati • Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo giorno • Accompagnatore culturale

LA QUOTA NON COMPRENDE: Le bevande ai pasti • Ingressi ed escursioni non indicati in programma • Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

SUPPLEMENTI: Camera singola: € 490,00 • Partenza da altre città con voli di linea: quotazioni su richiesta • Trasferimento a/r in pullman da Cuneo-Pinerolo-Torino/aeroporto Milano: il costo sarà determinato in base al numero di aderenti al servizio