Questo viaggio è già stato effettuato, ma puoi controllare il nostro catalogo per le prossime destinazioni.

La bellezza salverà il mondo

Costa Azzurra, fra arte e fede

Francia 08 - 10 Ottobre 2016
3 giorni (2 notti)

«La bellezza salverà il mondo»: così Dostoevskij fa parlare uno dei suoi personaggi ne I fratelli Karamazov per trovare una via d’uscita dalla fibrillazione ideologica in cui era sprofondata l’inquieta Russia ottocentesca. Il sud della Francia ha visto, a cavallo fra i due ultimi secoli, la presenza di pittori (fra i quali, Chagall, Matisse e Picasso) che si sono confrontati con la ricerca di Dio e il cristianesimo e che ci lasciamo molte opere come segno della loro ricerca interiore. Guardando e conoscendo queste opere e alcune realtà della Chiesa francese, vogliamo nutrire lo sguardo e l’anima. Se la bellezza salva il mondo, voglio cominciare da me.

Partenza in pullman Gran Turismo da Torino verso Nizza (sono previste partenze anche lungo le località del percorso, fra le quali Fossano e Savona), “perla” della Costa Azzurra. Pranzo libero. Visita del Musée du Message Biblique Marc Chagall, che racchiude la più importante collezione permanente di opere di Chagall: 17 grandi tele rappresentanti il tema del Messaggio Biblico, realizzate dal 1954 al 1967. Al termine, visita di Cimiez, quartiere situato sulle prime alture a nord della città con i resti dell’epoca romana di un anfiteatro e delle terme, la chiesa Notre Dame de l’Assomption del secolo XVI e numerose ville realizzate durante la Belle Époque. Sistemazione in albergo e cena. Passeggiata lungo il mare, seguendo la Promenade des Anglais tra aiuole fiorite e file di palme. Rientro in albergo e pernottamento.

Colazione. Partenza diretti verso Cannes per raggiungere, con il battello, le isole di Lérins dove si trova la piccola isola Saint-Honorat, che prende il nome dal santo che qui si ritirò nel secolo IV. Il monastero, tuttora vivo con la presenza dei monaci cistercensi, venne istituito nel secolo VI. A fianco si trova l’antico monastero fortificato dei secoli XI-XIV, posto su una punta rocciosa sul mare. Incontro con la comunità dei monaci e passeggiata lungo i sentieri dell’isola. Pranzo libero. Rientro con il battello al porto di Cannes. Raggiungiamo Vallauris per visitare “Guerra e Pace”, monumentale composizione del pittore Pablo Picasso, realizzata nel 1952. Con questa opera, posizionata all’interno della cappella romanica del castello di Vallauris e composta da due pannelli di oltre 100 m2 che ritraggono gli orrori della guerra e le gioie della pace, Picasso espresse la sua aspirazione per la pace – «Sono per la vita contro la morte, per la pace contro la guerra», dichiarò l’artista nel 1950 – consapevole che nel Novecento si siano scatenate le due guerre più sanguinose che l’umanità abbia mai conosciuto. Questo dipinto doveva rappresentare, secondo le intenzioni di Picasso, un «Tempio della pace». Ci spostiamo verso Antibes, per una visitare la città vecchia, con al centro la chiesa de l’Immaculée Conception del ’600, a fianco il castello Grimaldi e tutt’intorno un dedalo di viuzze medievali. Ritorno a Nizza, cena in ristorante. Passeggiata lungo le piazze e i caratteristici vicoli di Nizza vecchia tra la cattedrale di Sainte Réparate del 1650 e palazzo Lascaris della metà del secolo XVII. Rientro in albergo a Nizza e pernottamento.

Colazione. Visita della cattedrale russo-ortodossa St-Nicolas a Nizza, costruita nel 1912, con sei cupole dorate che svettano nel cielo e l’interno riccamente decorato, per testimoniare l’importanza della colonia russa in Costa Azzurra. Trasferimento a Saint-Paul de Vence, pittoresco borgo medioevale, con le mura fortificate del secolo XVI e, al centro, la chiesa di St. Paul dei secoli XII-XIII. Pranzo libero. Raggiungiamo la Cappella del Rosario a Vence, progettata da Henri Matisse.Fra il 1948 e il 1951, Matisse concepisce il progetto dell’edificio e tutti gli elementi decorativi: vetrate, ceramiche, banchi, acquasantiere, oggetti per il culto, paramenti sacri. Per la prima volta un pittore realizza un monumento nella sua totalità, dall’architettura ai mobili e alle vetrate. Matisse affermava che l’ideazione e la decorazione della Chapelle du Rosaire per le suore domenicane di Vence non è stato un lavoro che ha scelto, piuttosto è stato un lavoro per il quale è stato “scelto” e diceva di «considerare questa cappella come il mio capolavoro, pur essendo consapevole delle sue imperfezioni». Rientro verso l’Italia. Arrivo a Torino in serata.

Accompagnatore culturale Paolo Curtaz è riconosciuto come uno degli autori spirituali contemporanei più interessanti. Valdostano, alterna il suo tempo fra la sua famiglia, la montagna e la voglia di conoscere le cose di Dio e di raccontarle: si definisce scherzosamente evangelizzatore free-lance e irrequieto per grazia. Ha una formazione teologica, e scambia le sue riflessioni con chi condivide la sua ricerca. Ha scritto una trentina di libri di spiritualità, tradotti in rumeno, polacco, francese, greco, spagnolo e portoghese. Cura due siti, tiraccontolaparola.it, che utilizza per la riflessione biblica e paolocurtaz.it, un blog nato per allargare la riflessione ai temi della vita. Le sue riflessioni sulla Parola di Dio sono molto seguite sui social media. Collabora con un rivista, Parola e preghiera, che fornisce una traccia di preghiera per l’uomo contemporaneo. Con l’associazione Zaccheo, di cui è presidente, organizza numerose serate e week-end di esegesi spirituale in giro per l’Italia e propone viaggi biblici in Israele e in Europa. Ha fatto della sua passione il suo mestiere. Ha pubblicato libri di commento alla Scrittura, saggi sulla fede, testi sull’affettività, come pure libri per ragazzi. Tra le sue opere, proponiamo per la preparazione al viaggio: Cristiano stanco?, San Paolo Edizioni, 2014.

  • Quota di partecipazione:
    € 560,00
  • Partenza da:
    Torino
  • Quota gestione pratica:
    € 45
  • Trasporto:
    Pullman
  • Prenotazione:
    Entro il 08 Settembre 2016 o oltre, fino ad esaurimento posti
Scheda di prenotazione

LA QUOTA COMPRENDE: Trasporto in pullman G.T. per le località indicate, visite ed escursioni come da programma con ingressi a pagamento inclusi • Sistemazione in hotel di 3/4 stelle in camera doppia con servizi privati • Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo giorno • Accompagnatore culturale • Accompagnatore Effatà Tour

LA QUOTA NON COMPRENDE: Le bevande ai pasti • Ingressi ed escursioni non indicati in programma • Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

SUPPLEMENTI: Camera singola: € 110,00