Nei luoghi di Gesù con Paolo Scquizzato. Viaggio in presenza.

 2.040,00 2.430,00

Reset

Descrizione

Dopo il viaggio virtuale, un viaggio in presenza!

Partiamo con Effatà Tour,
accompagnati da Paolo Scquizzato,
alla scoperta dei luoghi di Gesù.

8-14 ottobre 2021

VIAGGIO ANNULLATO

Un’esperienza che può cambiare la vita

Fin dall’epoca dei primi cristiani, i pellegrini vanno a Gerusalemme, luogo della loro eredità spirituale. Con la Bibbia in mano, camminano nei luoghi percorsi da Gesù e pregano nei posti dove egli insegnò e pregò. Per i cristiani, Israele è un posto unico al mondo perché offre l’opportunità di fare esperienza della terra della Bibbia, di approfondire la propria fede e di essere spiritualmente trasformati. Per sempre.


CAMERA DOPPIA
2040 €
7 giorni (6 notti)
  • Israele
  • 8-14 ottobre 2021
  • aereo, pullman
  • assicurazione
  • alloggio in camera doppia
CAMERA SINGOLA
2430 €
7 giorni (6 notti)
  • Israele
  • 8-14 ottobre 2021
  • aereo, pullman
  • assicurazione
  • alloggio in camera singola



Programma

Ritrovo all’aeroporto di Torino Caselle e partenza con volo di linea Alitalia per Tel Aviv (scalo a Roma Fiumicino). Trasferimento in pullman a Nazareth (130 km), in Galilea. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

«Allontanatosi di là, Gesù giunse presso il mare di Galilea e, salito sul monte, si fermò là. Attorno a lui si radunò molta folla recando con sé zoppi, storpi, ciechi, sordi e molti altri malati; li deposero ai suoi piedi, ed egli li guarì» (Mt 15,29-30).

Colazione. Partenza per il lago di Tiberiade (30 km), il più grande lago d’acqua dolce di Israele e visita dei luoghi biblici: il Monte delle Beatitudini (qui Gesù pronunciò il “Discorso della Montagna”); Tabgha (chiesa della Moltiplicazione dei pani e chiesa del Primato di Pietro, presso la quale Gesù disse a Pietro: «Nutri le mie pecore»). Pranzo in ristorante. Raggiungiamo il sito archeologico di Cafarnao, la città nella quale Gesù visse durante il periodo del ministero in Galilea, guarendo i malati, predicando in sinagoga e operando miracoli. Rientro a Nazareth, cena in albergo. In serata, incontro con la comunità dei salesiani che opera a fianco dei ragazzi cristiani e musulmani attraverso la scuola primaria e secondaria. Pernottamento in albergo.

«E il Verbo si fece carne, e abitò fra noi» (Gv 1,14).

Colazione. Visita dei luoghi dove hanno vissuto Maria, Giuseppe e Gesù: Basilica e grotta dell’Annunciazione, chiesa di San Giuseppe , chiesa di san Gabriele, Fontana di Maria. Possibilità di partecipare alla Santa Messa. Pranzo in ristorante. Trasferimento a Gerusalemme (150 km), punto focale dell’ebraismo e del cristianesimo, considerata città santa anche dall’Islam. Durante il percorso, sosta a Neve Shalom, villaggio dove vivono cristiani e musulmani palestinesi insieme ad ebrei israeliani e incontro con la comunità. Arrivo a Gerusalemme , sistemazione in albergo, cena. Passeggiata orientativa nella Città Vecchia di Gerusalemme. Rientro in albergo e pernottamento.

«Pregate per la pace di Gerusalemme!
Quelli che ti amano vivano tranquilli.
Ci sia pace all’interno delle tue mura
e tranquillità nei tuoi palazzi!» (Sal 122,6-7)

Colazione. Salita alla spianata delle moschee, uno dei luoghi più sacri di Gerusalemme, dove sorgono la moschea di El-Aqsa e la moschea di Omar. Anticamente, ai tempi del re Erode, qui sorgeva il tempio degli ebrei, e per questo si continua a chiamarlo “il Monte del Tempio”. In seguito, a piedi, raggiungiamo la porta di Santo Stefano per visitare la chiesa crociata di Sant’Anna e i resti della Piscina Probatica, dove Gesù guarì il paralitico. Ci dirigiamo verso il convento della Flagellazione per visitare il museo archeologico Terra Sancta e incontrare uno dei collaboratori esperti dell’associazione francescana Pro Terra Sancta che sta lavorando al progetto Terra Sancta Museum. Pranzo in ristorante. Camminata attraverso il quartiere ebraico e il dedalo di vie che costituisce il suq della Città Vecchia: si arriva alla Basilica della Resurrezione, che racchiude il Calvario e il Santo Sepolcro. Rientro in albergo per la cena. Incontro con un rappresentante del Movimento dei Focolari per un dialogo sulle tre religioni – ebraismo, islam, cristianesimo – presenti a Gerusalemme. Pernottamento.

«E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei affatto la minima fra le città principali di Giuda; perché da te uscirà un principe, che pascerà il mio popolo Israele» (Mt 2,6).

Colazione. Salita al monte degli Ulivi: visita dell’orto degli ulivi e della basilica delle Nazioni, dove è visibile la roccia dell’agonia di Gesù. Raggiungiamo la chiesa di San Pietro in Gallicantu e, in seguito, arriviamo al Cenacolo. Pranzo in ristorante. Trasferimento a Betlemme (10 km). Visita alla basilica della Natività, recentemente restaurata, contenente la “Grotta Santa”. Rientro a Gerusalemme. Cena in albergo. Camminata per raggiungere il Muro del Pianto, che oggi gli ebrei considerano il luogo più sacro. Sosta davanti al Muro del pianto a fianco degli ebrei in preghiera. Rientro in albergo, pernottamento.

«Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e incappò nei briganti che lo spogliarono, lo percossero e poi se ne andarono, lasciandolo mezzo morto. Per caso, un sacerdote scendeva per quella medesima strada e quando lo vide passò oltre dall’altra parte. Anche un levita, giunto in quel luogo, lo vide e passò oltre. Invece un Samaritano, che era in viaggio, passandogli accanto lo vide e n’ebbe compassione» (Luca 10,30-33).

Colazione. Partenza per il deserto di Giuda, che si estende tra la zona orientale di Gerusalemme e il Mar Morto. Escursione lungo l’antico sentiero che congiungeva, al tempo di Gesù, Gerusalemme con Gerico: possibilità di fare “l’esperienza del deserto” con un percorso di trekking alla portata di tutti, a partire dal monastero greco-ortodosso di San Giorgio fino a Gerico. Costeggiando il mar Morto arriviamo al sito archeologico della fortezza di Masada (100 km). Pranzo in ristorante. Visita dei resti della fortezza di Masada, costruita nel 30 a.C. per volontà di Erode, re della Giudea, su un altopiano roccioso, oggi raggiungibile in funivia. Rientro in albergo a Gerusalemme, cena e pernottamento.

Colazione. Trasferimento all’aeroporto di Tel Aviv (55 km) e partenza con volo di linea Alitalia per l’Italia. Arrivo all’aeroporto di Torino Caselle (scalo a Roma Fiumicino).


La guida biblica: Paolo Scquizzato

Prete, si occupa di formazione spirituale accompagnando nell’approfondimento della Parola e alla riscoperta e cura del Silenzio. Conduce gruppi di Meditazione Silenziosa ed è guida biblica in Palestina. È responsabile dell’Ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso della diocesi di Pinerolo.
Per Effatà Editrice ha pubblicato otto libri.


Informazioni

Volo di linea Alitalia a/r in classe economy da Torino con scalo a Roma Fiumicino (peso massimo del bagaglio: 20 kg) • Tasse aeroportuali • Pasti a bordo dove previsti dalla compagnia aerea • Trasporto in pullman GT per le località indicate, visite ed escursioni (nel rispetto della normativa Covid-safe secondo le indicazioni del Ministero del Turismo Israeliano) come da programma con ingressi inclusi: Lago di Tiberiade (Monte delle Beatitudini, chiesa della moltiplicazione dei pani, chiesa del Primato di Pietro, Cafarnao); Nazareth (basilica dell’Annunciazione, chiesa di San Giuseppe , chiesa di san Gabriele); villaggio di Neve Shalom; Gerusalemme (spianata delle moschee, chiesa di Sant’Anna; museo Terra Sancta; basilica della Resurrezione; basilica delle Nazioni, chiesa di San Pietro in Gallicantu, Cenacolo); Betlemme (basilica della Natività); Masada (funivia e sito archeologico) • Sistemazione in istituti religiosi o alberghi di prima categoria (conformi alla normativa Covid-safe) in camere a due letti con servizi privati • Supplemento di altissima stagione (26 settembre – 31 ottobre) • Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo giorno • Mance per alberghi, ristoranti e autista • Guida biblica abilitata dalla Commissione Pellegrinaggi in Terra Santa • Accompagnatore Effatà Tour per tutta la durata del viaggio • Radioguida • Assicurazione AXA “Tripy 360” (solo per residenti in Italia) per spese mediche, infortuni, bagaglio, responsabilità civile, annullamento (maggiori informazioni sono disponibili nella sezione “Assicurazione” sottostante)

Le bevande ai pasti • Test molecolari e test sierologico (maggiori informazioni sono disponibili nella sezione “Sicurezza sanitaria” sottostante) • Ingressi ed escursioni non indicati in programma • Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

Le garanzie attive della polizza assicurativa “Tripy 360” di Axa Assistance sono le seguenti:

  • Assistenza in Viaggio: assistenza All Risk alla persona, ai parenti a casa, all’abitazione e stradale
  • Spese mediche in viaggio: nessuna franchigia, nessun limite di età e copertura delle malattie preesistenti. Inclusione delle pandemie. Per gli over 70 il massimale è limitato a 100.000 euro se l’evento è generato da una malattia preesistente.
  • Annullamento All Risks: si può annullare il soggiorno fino all’inizio del viaggio a causa di eventi oggettivamente documentabili ed imprevedibili al momento della prenotazione, che colpiscano il partecipante o un suo familiare. A riguardo del Covid-19, è prevista l’inclusione degli eventi in cui l’assicurato o i suoi familiari siano affetti da malattie classificate come “Pandemia” dall’OMS. Inoltre, sono coperti: eventi in cui l’assicurato e/o un iscritto alla stessa pratica di viaggio si trovi in regime di isolamento fiduciario o isolamento sorvegliato; eventi catastrofali occorsi nei 30 giorni antecedenti la partenza e nel raggio di 100 km.
  • Bagaglio: furto, scippo, rapina, incendio, mancata riconsegna (Euro 750); ritardata consegna (Euro 200)
  • Inconvenienti di viaggio: comprende la garanzia “CoverStay”, la soluzione che aiuta gli assicurati nei casi in cui sia disposto il fermo sanitario nella destinazione prescelta da parte delle Autorità Locali, garantendo il rimborso dei maggiori costi sostenuti durante il soggiorno forzato. Una protezione che assicura, in caso sia impossibile usufruire dei servizi turistici precedentemente acquistati, le spese di vitto e alloggio e il costo sostenuto per l’acquisto di nuovi titoli di viaggio.
  • Infortuni di volo e di viaggio: Euro 100.000
  • Responsabilità civile verso terzi: Euro 100.000
  • Back Home: integra i casi di rientro degli assicurati anche per fallimento del Tour Operator e livello di sicurezza insufficiente (inclusi pandemie e catastrofi naturali)

Il presente documento è puramente informativo. Prima di sottoscrivere il contratto si prega di consultare il “Documento informativo precontrattuale relativo al prodotto assicurativo TRIPY 360”, il “Documento informativo precontrattuale aggiuntivo per i prodotti assicurativi danni TRIPY 360”, le “Condizioni di assicurazione TRIPY 360”, scaricabili nella sezione “Assicurazioni” del sito web di Effatà Tour: https://tour.effata.it/assicurazioni/

Tutti i partecipanti sono tenuti ed essere vaccinati e a presentare un test molecolare (PCR) effettuato non oltre 72 ore prima della partenza. All’arrivo all’aeroporto di Tel Aviv dovrà essere eseguito un test sierologico, così da dimostrare di aver ricevuto la vaccinazione. Prima della partenza saranno richiesti dati sensibili personali da inviare al corrispondente israeliano per richiedere un “pass” per l’ingresso in Israele.

Il soggiorno è previsto in Istituti religiosi/alberghi a Nazareth e a Gerusalemme che hanno adottato i protocolli di sanificazione anti-Codiv previsti dal ministero della Salute israeliano. I trasferimenti avvengono in bus privato con un numero limitato di posti, per garantire il distanziamento sociale.

Per il rientro in Italia è obbligatorio compilare il modulo di localizzazione del passeggero (Digital Passenger Locator Form – dPLF) sul sito https://app.euplf.eu/#/: per farlo, occorre scegliere l’Italia come paese di destinazione, registrarsi al sito creando un account personale e poi compilare il modulo online seguendo la procedura guidata. Una volta compilato si riceverà sulla mail il “dPLF” in formato pdf e QRcode da mostrare all’imbarco. Inoltre è necessario presentare all’imbarco, l’esito negativo di un test molecolare o antigenico effettuato entro 48 ore antecedenti all’arrivo in Italia.

Effatà Tour provvederà a informare i corrispondenti locali circa le specifiche richieste alimentari relative a diete speciali, ma tali richieste sono da considerarsi solo come segnalazioni. I partecipanti sono sempre tenuti a verificare personalmente in loco la composizione dei cibi. Effatà Tour non si riterrà responsabile di eventuali problematiche in questo senso, restando in carico al partecipante la responsabilità di ciò che ritiene di potere o non potere mangiare.

Passaporto individuale valido almeno 6 mesi oltre la data di effettuazione del viaggio. Al momento della prenotazione è richiesta la fotocopia del documento. I possessori di passaporto non italiano devono contattare il consolato israeliano di Roma per l’eventuale visto consolare.

Effatà Tour di Pellegrino Paolo
C.F. PLLPLA60R25L219J - P.IVA 10291470010
Via Tre Denti, 1 - 10060 Cantalupa (TO)
Telefono: (+39) 0121 353452 - Fax: (+39) 0121 353839
tour@effata.it

Iscriviti alla newsletter